Ex cotonificio Losa, come in una capsula del tempo

- Advertisement -

Ciao a tutti amanti dell’urbex in Italia, oggi vi portiamo in un luogo senza tempo, dove tutto è rimasto al suo posto…come se da un giorno all’altro, sia gli abitanti che i lavoratori, siano scomparsi come per magia.

Ci troviamo nell’Ex Cotonificio Losa in provincia di Torino, che da più di 30 anni è fermo al momento della sua chiusura. La struttura è stata fondata da Giovanni Losa all’inizio del 1900 e venne abbandonato nel 1990, al suo interno possiamo trovare ancora intatte le macchine da cucire, stoffe, macchinari necessari alla lavorazione tessile, fili da cucire, colori e molto altro ancora.

- Advertisement -

Il luogo è stato posto sotto sequestro per via del rischio di inquinamento già dal 2013, ma come potete immaginare, la situazione non è cambiata minimamente da quell’anno.

La notizia di quel tempo, cita “sequestrato l’ex cotonificio che inquinò il naviglio di Druento”, probabilmente qualche lavorazione a riguardo è stata effettuata ma buona parte dei materiali è ancora stipata all’interno della struttura insieme ai suoi ricordi.

- Advertisement -

Questo luogo nasconde magnifici scorci e ambienti su cui riflettere, forse le stesse parole…non bastano a descriverlo…la parte abitativa risulta ancora oggi praticamente intatta e ci mostra come, una volta, il lavoro fosse curato dalle persone nel minimo dettaglio…tanto da vivere dove si lavorava.

Vi lasciamo ora alle immagini di questo luogo magnifico e speriamo che anche a voi faccia lo stesso effetto che ha fatto a noi…tornare indietro nel tempo girando un angolo, o guardando oltre una scrivania è qualcosa di davvero suggestivo.

Buona visione a tutti.

- Advertisement -

Ultimi Articoli

Il castello delle favole non è Disney

E' stato costruito alla fine del X secolo su ordine dell'episcopato e probabilmente il tutto è avvenuto sui resti di una precedente...

Il villaggio fantasma

Siamo in Abruzzo, in un piccolo paesino che non contava nemmeno 1000 anime, una giornata qualunque in un luogo come tanti in...

La villa delle vetrate

La cosa che colpisce più di tutte ovviamente, dal nome, sono le magnifiche vetrate che ricordano molto le vetrate a piombo Veneziane,...

La villa nel bosco è disabitata dagli anni ’90

Bentornati amanti dell'urbex in Italia, oggi vi portiamo in un bosco, lontano da occhi indiscreti e nel cuore della vegetazione...la nostra villa.

Consigliati per te

Rispondi