Cosa abbiamo scoperto scavando nella storia della villa di Alice e Nelly?

- Advertisement -

Questa è stata una esplorazione urbex che ci ha portato quasi nel mondo delle favole, l’esperienza di camminare in questi ambienti è stata davvero magica e la storia che circonda questo luogo abbandonato sembra tratta direttamente dai fratelli Grimm.

Due professori dotati di una capacità interpretativa dell’arte impressionante, decidono di esiliarsi dal resto del paese, trovano una piccola casetta un po’ defilata e qui…danno libero sfogo al loro estro creativo.

- Advertisement -

Disegni, statue e tutto ciò che troviamo al suo interno, sono frutto di duro lavoro e sacrificio da parte dei due fratelli e da tutti questi decori, nasce il nome “La casa delle Favole”.

Alice e Nelly, questi i nomi degli abitanti di questo luogo ormai abbandonato, non socializzavano con i paesani, mangiavano solo quello che coltivavano e vivevano una vita priva degli agi che tutti conosciamo, come luce, gas e altro…pensate che questa storia sia così vecchia? Alice scompare nel 2007 mentre Nelly la raggiungerà nel 2013.

- Advertisement -

La loro vita è tutt’altro che facile, dopo aver abbandonato la professione di professori i loro unici introiti erano derivati dalle vendite delle loro stesse creazioni, ma le male lingue hanno stravolto ovviamente anche questa favola…

Molte sono le storie che girano intorno a questa villa abbandonata, una dove gli abbellimenti fossero stati creati per avvicinare bambini e successivamente mangiarli oppure quella dove erano seguaci di un credo…un po’ satanico…

Il luogo ormai è abbandonato a se stesso, i segni del tempo e dei vandali sono visibili, ma questa per noi rimarrà sempre la casa del Paese delle Meraviglie.

Se non lo hai ancora fatto, guarda il video della nostra esplorazione a casa di Alice e Nelly, iscriviti al canale e mi raccomando, attiva la campanella!

- Advertisement -

Ultimi Articoli

Il castello delle favole non è Disney

E' stato costruito alla fine del X secolo su ordine dell'episcopato e probabilmente il tutto è avvenuto sui resti di una precedente...

Il villaggio fantasma

Siamo in Abruzzo, in un piccolo paesino che non contava nemmeno 1000 anime, una giornata qualunque in un luogo come tanti in...

La villa delle vetrate

La cosa che colpisce più di tutte ovviamente, dal nome, sono le magnifiche vetrate che ricordano molto le vetrate a piombo Veneziane,...

La villa nel bosco è disabitata dagli anni ’90

Bentornati amanti dell'urbex in Italia, oggi vi portiamo in un bosco, lontano da occhi indiscreti e nel cuore della vegetazione...la nostra villa.

Consigliati per te

Rispondi